Pietro Ingrao è…vivo

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  

Quanti politici nostrani vorrebbero...

Pietro-2Pietro Ingrao ha abbandonato l’osteria della vita. I più lo chiamavamo Pietro, i copioni lo chiamavano Ingrao. Preferisco chiamarlo Pietro. Ero piccolo e mio padre, vecchio comunista, mi diceva sempre: “da grande devi diventare come Pietro”. Questa litania è continuata fino alla età di anni 18. Appena diventai maggiorenne, mio padre mi disse: “Pietro è onesto, Pietro è leale, Pietro sta da una sola parte: sempre”. Queste parole mi ribombano nel cervello tutte le volte che scoprono un politico che ha rubato. Quanti vorrebbero avere una vita come quella di Pietro? Certe mattine dico tanti, altri giorni penso pochi…Pietro è Pietro. Gli ho stretto la mano una volta a Roma da Presidente della Camera e una  a Milano dopo un comizio in Duomo. Pietro indossava sempre un fazzoletto rosso attorno al collo, si è accorto pure Guttuso che lo immortalò nel quadro dei funerali di Togliatti. Insomma tutti juventini… Pietro, Palmiro, Gramisci, Lama ecc… tutti amanti della vecchia signora. Pietro ti sia lieve la terra!!!!


Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.