Allegri…Con lo scudetto niente feste, chiaro?

Condividi
  • 5
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

Grandissimo Massimiliano, strizza le palle e vinci

Il Real Madrid è al casello dell’autostrada di Torino. Carluzzo Ancelotti è convinto di battere la Juve a Torino. A Madrid i tifosi sono felici di aver pescato la Juve come se i bianconeri fossero una squadra di ” mentegatti”. In Spagna c’è tanta euforia, secondo i madridisti i loro colleghi bianconeri sono morti  e sepolti. Almeno dalla  parte spagnola, posto oggi, non hanno fatto dichiarazioni infanghevoli contro la Juve. Benissimo, giochiamola in campo la partita e stabiliamo di accettare il verdetto.  La Juve ha accettato il risultato della finale del 1998 quando un gol in fuorigico consegnò una coppa ai blancos. A Torino ad allenare la Juve c’è il signor. Max Allegri, un bravissimo allenatore che non lascia nulla al caso, che ascolta tutti e alla fine decide lui. Niente festa per il 33 scudetto, la bevutà ci sarà solo se si vince la coppa. Quale coppa? La Juve è finalista di Coppa Italia, deve diventare finalista di Champions. Silenzio. Chiudiamo i frigo a doppia mandata, per scaramanzia non apriamo nessuna bottiglia di champagne. Ieri è arrivato Zidane, l’ex per visitare Vinovo. Tutto bene Zizou? Tutto bene. La Juve è la Juve. “Quando sei stato della Juve lo sei per sempre”. Questo diceva Zidane quando giocava a Torino. Zizou è dei nostri. Silenzio!!!


Condividi
  • 5
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.